Logo Nintendo Galaxy

Perché giocare a The Legend of Zelda su Nintendo Switch.

Conosciamo bene la fama di questa saga, ma è sempre bello ripercorrere le ragioni per cui Zelda è davvero un'esperienza unica nel suo genere.

Leggi l'Articolo
[Speciale] Super Mario Maker.

[Speciale] Super Mario Maker.

Super Mario Maker è senza dubbio uno dei videogiochi più chiacchierati del mese appena terminato. In questo speciale analizzeremo la situazione attuale del titolo, con qualche considerazione in merito.

Un po' di numeri
13 Settembre 1985, Super Mario Bros. esce in Giappone.
11 Settembre 2015, Super Mario Maker arriva nei negozi di tutto il mondo.

È così che Nintendo decide di celebrare il 30esimo anniversario del suo personaggio più famoso, regalando a tutti i suoi fan la possibilità di creare livelli di Super Mario secondo lo stile dei suoi giochi in 2D più noti e apprezzati.

Nello specifico, dei 10 capitoli della serie (12 contando The Lost Level e New Super Luigi U), i 4 stili utilizzabili sono quelli di Super Mario Bros., Super Mario Bros. 3, Super Mario World, e New Super Mario Bros. U.

1 milione di copie vendute, 2.2 milioni di livelli pubblicati online, giocati 75 milioni di volte. Questi i traguardi raggiunti da Super Mario Maker in 20 giorni dal rilascio.


Quale futuro per Mario?


Annunciato all'E3 del 2014 con il nome provvisorio di Mario Maker, il titolo è stato accolto positivamente, ma di sicuro non senza qualche dubbio in merito.

"Un editor di Super Mario? Nintendo deve aver finito le idee." O forse no. 

Quello che è certo, è che Super Mario Maker segnerà una svolta nella carriera 2D del nostro idraulico preferito: tutto ciò che abbiamo visto in 30 anni (o quasi) è replicabile e conducibile all'estremo; ognuno è creatore e giocatore del proprio Super Mario Bros. ideale.

Dunque Nintendo si dedicherà esclusivamente a titoli di Super Mario in 3D d'ora in poi? Difficile, ma sicuramente dovrà uscirsene con qualcosa di nuovo e diverso per il prossimo gioco in 2D. Nel frattempo sono bene accette novità in 3 dimensioni. (No, non un altro Mario Galaxy, qualcosa di totalmente nuovo.)

Un passo indietro


Abbiamo parlato del futuro, e ora, prima di ritornare al presente, facciamo un salto nel passato, a quando Mario Paint Super Mario Maker è stato ideato.

Ebbene sì, inizialmente Tezuka Takashi aveva altri piani in mente: un nuovo capitolo di Mario Paint, l'editor di immagini e musica per SNES. Contemporaneamente però, alcuni sviluppatori Nintendo stavano lavorando a un tool per semplificare lo sviluppo di nuovi giochi di Super Mario. Il loro lavoro fu così ben svolto, e il risultato così divertente, da considerare l'idea di rendere quel tool di sviluppo un gioco vero e proprio. L'idea venne proposta a Takashi, il quale accettò, mettendo da parte il concept per il nuovo Mario Paint. Egli stesso si rese conto che un editor di livelli avrebbe avuto un potenziale maggiore rispetto a un editor di disegni, poiché le capacità richieste al pubblico sarebbero state minori.

Fu così allora che Mario Paint divenne Super Mario Maker, conservandone però alcuni tratti mascherati da Easter Egg, come ad esempio il minigioco delle mosche, la schermata iniziale interattiva, e la possibilità di creare suoni diversi utilizzando il blocco musicale insieme ai diversi oggetti e nemici.

Passiamo però ora al gioco vero e proprio.


Un circolo vizioso


Come tutti ben sappiamo, le possibilità con Super Mario Maker sono pressoché infinite: sconfiggere dozzine di goomba mentre sei immortale? Puoi farlo. Creare epiche battaglie con boss super potenziati? Sei nel posto giusto. Superare un livello apparentemente impossibile senza toccare un tasto? Benvenuto nel club.

Uno dei maggiori punti di forza del gioco, inoltre, è quello di poter condividere i propri capolavori con il mondo intero, quindi potete far provare a chiunque i livelli da voi creati, e giocare le creazioni di utenti di tutto il mondo. Il tutto gestito con un sistema di stelle che premia in visibilità: se ti piace un livello puoi dargli una stella, e questo sarà più visibile. Inoltre, guadagnando stelle, si ha la possibilità di pubblicare più livelli.

Un meccanismo semplice, ma che si sta rivelando una lama a doppio taglio: i livelli più in vista sono quelli più giocati, ed essendo quelli più giocati sono quelli che tendono a ricevere più stelle. Così facendo però, continuano a rimanere tra i livelli più in vista.

E quali sono questi livelli più in vista? Spesso, per non dire sempre, si tratta di livelli quasi impossibili (celebre il caso del livello che ha richiesto 11.000 tentativi prima di essere completato), livelli musicali, o livelli automatici, nei quali devi limitarti a premere il tasto per andare avanti, o dove addirittura non devi premere nulla. Non più sfide che spingono il giocatore a trovare una soluzione, ma degli spettacoli per intrattenerlo. Nel caso dei livelli "impossibili" invece, diventano un esercizio di perfezione, che può essere molto frustrante ai più. Viene premiata quindi la creatività dell'autore, ma non l'abilità del giocatore, che non è richiesta minimamente, o ne è richiesta troppa.

Non stiamo affermando che non ci siano creazioni ben fatte che offrano un giusto livello di sfida, ma semplicemente che non emergono: vince la spettacolarità. Un sistema di classificazione dei livelli da parte di Nintendo potrebbe essere allora la chiave per una svolta positiva.

Nel frattempo, come si può fare per trovare buoni livelli? Un metodo ce lo offre già Nintendo stessa: la sfida dei 100 Mario. Non sempre i livelli scelti a random sono degni di nota, ma qualora ne dovesse capitare uno ben fatto, dategli una stella: lo aiuterà a essere più visibile, e vi permetterà poi di ritrovarlo in seguito. Da lì potete visualizzare l'autore del livello che, se ne ha creato uno valido, è facile che ne abbia altri interessanti. Oppure potete vedere i livelli che quell'autore ha ritenuto degni di stelle, ed entrare così in un circolo vizioso, questa volta positivo, di voti e livelli.

A 20 giorni dall'uscita, quali sono le vostre impressioni su Super Mario Maker? Condividete il nostro parere? Che tipo di livelli cercate quando siete online?

Nessun commento:

COMPRA CON NOI

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

Per ogni copia acquistata con questo link contribuirai a tenere vivo il progetto Nintendo Galaxy.

Ti ringraziamo per il supporto.

Acquista Ora