Nel Regno dei Funghi dal 2011
Wii U senza GamePad: Suicidio o Mossa Strategica?

Wii U senza GamePad: Suicidio o Mossa Strategica?

Gironzolando per la rete mi sono imbattuto nella notizia riguardante l'ennesimo dietrofront di Microsoft con Xbox One, dopo rumors e smentite hanno ufficialmente confermato la release della console senza il Kinect in bundle, ad un prezzo inferiore di circa 100€. Mossa che farà imbestialire molti fan del day one ma che potrebbe rendere molto più appetibile la console per una determinata fascia di utenza, un pubblico che microsoft sta cercando disperatamente di acquisire e che pare essere migrato sulla concorrenza.
Ora perchè in un blog Nintendo si parla di Microsoft? Be la prima cosa che mi è venuta in mente leggendo la notizia su Xbox One è stata: "E se anche Nintendo facesse una cosa simile?".

Prima ancora di presentare la console Wii U, Nintendo ci mostrò nel E3 del 2011, in una nebulosa conferenza, il rivoluzionario Wii U GamePad.
Da allora sono passati quasi 3 anni ed il GamePad si è dimostrato una comodissima alternativa al classico joypad, ha introdotto inedite meccaniche legate al gameplay asimmetrico, ci ha permesso di giocare comodamente a giochi da home console nei punti più disparati della casa, sotto le lenzuola, in bagno, mentre la fidanzata guarda la fiction Rai o il Papà guarda la partita di calcio di cui non siamo interessati, ecc...
Ci sono però tanti titoli che non sfruttano il GamePad in maniera assidua, e per molti è più un accessorio legato alla feature del off-tv, caratteristica all'apparenza inutile per molti giocatori. Pensiamo a quanti giochi non sfruttano pienamente il GamePad: New Super Mario Bros U, Monster Hunter 3 Ultimate, Donkey Kong Country Tropical Freeze, l'imminente Mario Kart 8. Ho voluto prendere in considerazione solo le esclusive, perché è normale che i titoli multipiattaforma utilizzino poco la feature principale di Wii U, essendo progettati inizialmente per altre macchine. Sono però state per assurdo le terze parti, in particolare Ubisoft con gli splendidi Rayman Legends e Zombi U, a sfruttare meglio il GamePad, piuttosto che Nintendo con le sue ultime produzioni.

A questo punto, vista la mole di giochi a cui non è richiesto un uso obbligatorio del Wii U GamePad, sostituibile con un joypad pro o con un Wii remote, non sarebbe un'opportunità dare la possibilità al consumatore di scegliere se utilizzare o meno il GamePad? In altre parole un bundle Wii U privo di GamePad, sostituito da un semplice joypad pro, ad un prezzo più accessibile, diciamo intorno alle 100€ in meno, potrebbe essere una scelta commerciale valida?

Ci sono fattori positivi e negativi in questa scelta, potrebbe attirare molti videogiocatori tradizionalisti, che non vedono di buon occhio i sistemi di controllo alternativi prodotti da Nintendo e dalla concorrenza negli ultimi anni. Potrebbe finalmente far capire ai consumatori meno attenti che Wii U non è un tablet da attaccare alla vecchia Wii. Potrebbe essere un'opportunità per Nintendo per vendere il GamePad da solo, visto anche l'uso più massiccio che vuole dare nelle sue prossime produzioni, almeno così è stato affermato da Iwata nelle ultime interviste.

Ci sono però dei fattori negativi da dover affrontare, il bundle Wii U senza GamePad potrebbe essere percepito come un enorme passo indietro di Nintendo.
Wii U senza la sua caratteristica principale, su cui la grande N ha voluto basare la sua presentazione alla stampa e ai consumatori, rischia di venire percepito come una console uguale a tutte le altre, ed il suo particolare controller come una periferica superflua o addirittura inutile. Inoltre lo sviluppo di giochi futuri potrebbe essere vincolato dall'assenza del GamePad, e se già questo controller fatica a venir ben sfruttato, figuriamoci in futuro!

Questo passo indietro Nintendo lo ha già fatto con il Nintendo 2ds, scelta che per ora ha dato i suoi frutti in occidente, che però pare abbia contribuito all'eliminazione di alcuni enigmi basati sul 3d in Zelda: a Link between worlds. Non vorrei che una cosa simile influenzasse lo sviluppo di titoli futuri per Wii U, anche perchè chiediamo sempre innovazione, ed il Wii U GamePad ne può portare parecchia.

Quindi alla fine Wii U senza GamePad sarebbe un suicidio per Nintendo o una mossa commerciale strategica? Personalmente credo che Nintendo debba ancora puntare parecchio sul suo controller, ma terrei la possibilità di un Wii U privo di GamePad come scialuppa di salvataggio se la macchina dovesse andare davvero alla deriva. Ovvero se fra un anno, nonostante i grandi giochi in uscita, le vendite non dovessero salire, un Wii U privato del suo GamePad, con in bundle Mario kart 8, ad un prezzo stracciato, potrebbe essere una mossa disperata ma quanto meno potrebbe aiutare, e forse molto, Nintendo.

Nessun commento:

Amazon Logo The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom
52,99 €
Amazon Logo Everybody 1-2 Switch
24,90€
Amazon Logo Super Mario Wonder
54,99 €
Amazon Logo Minecraft Switch Edition
33,49€
Offerte di Novembre 2023.
© 2011- Nintendo Galaxy. Tutti i Diritti Riservati. Il sito non è affiliato con Nintendo.
Il sito è protetto da Creative Commons. Attribuzione 3.0 Unported.
COOKIE & PRIVACY POLICY