Logo Nintendo Galaxy

Perché giocare a The Legend of Zelda su Nintendo Switch.

Conosciamo bene la fama di questa saga, ma è sempre bello ripercorrere le ragioni per cui Zelda è davvero un'esperienza unica nel suo genere.

Leggi l'Articolo
Due parole (in più) su Super Mario Maker.

Due parole (in più) su Super Mario Maker.

Super Mario Maker è il gioco su cui Nintendo ha puntato di più nel Digital Event dell'E3, simbolo dei 30 anni compiuti dalla serie di Super Mario. Pur avendo visto i numerosi minuti di video trasmessi durante la diretta, probabilmente alcune informazioni vi sono sfuggite, essendo state rivelate solo in occasione della Treehouse. Andiamo quindi ad illustrarvi tutto ciò che c'è da sapere. 

Come primo punto, che personalmente trovo grandioso, Nintendo ha tenuto a specificare che non si potranno creare livelli impossibili: prima di condividerli online sarete costretti a superare il livello voi stessi e solo se ci riuscirete potrete procedere. Geniale soprattutto per evitare l'accumulo di livelli spazzatura. 
Importante sottolineare che inizialmente potrete caricare solo 10 creazioni e soltanto se gli altri giocatori voteranno le vostre creazioni il numero delle condivisioni salirà (inoltre più voti ricevono e più saranno visibili anche al mondo intero).
I livelli da voi caricati, poi, potranno essere presi da altri utenti e anche modificati. Questi però non potranno ricaricare gli stessi a loro volta sul server. Ciò serve per salvaguardare l'ingegno e farvi spremere le meningi per creare con le vostre mani grandi opere! 
La difficoltà del livello non sarà comunque decisa dal creatore. Una volta caricato, la difficoltà viene calcolata in base a quanti giocatori riusciranno a superare la sfida. Se la percentuale è bassa, il livello sarà etichettato come "Difficile", se invece è alta sarà "Facile". 
Infine parliamo della "Sfida 100 Mario", mostrata al volo anche durante la conferenza ma di cui si sa ancora molto poco: sarà una modalità in cui si possono provare dei livelli selezionati a caso da creatori di tutto il mondo e (probabilmente, ma non è certo) quel 100 indica il numero di livelli da superare per ambire al completamento. 

Per concludere, sarà magari solo una mia previsione, ma questo titolo, per la filosofia della serie, è l'apice dopo cui qualsiasi Mario 2D tradizionale potrebbe risultare prevedibile e noioso. L'impressione che stanno dando, a quanto pare, è che si tratti di uno strumento in grado di raggiungere ogni concezione possibile dell'universo Mario 2D. Pare quasi come per dire:"abbiamo fatto tutto il possibile, stavolta tocca a voi e poi addio per sempre".

Nessun commento:

COMPRA CON NOI

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

Per ogni copia acquistata con questo link contribuirai a tenere vivo il progetto Nintendo Galaxy.

Ti ringraziamo per il supporto.

Acquista Ora