Logo Nintendo Galaxy

Perché giocare a The Legend of Zelda su Nintendo Switch.

Conosciamo bene la fama di questa saga, ma è sempre bello ripercorrere le ragioni per cui Zelda è davvero un'esperienza unica nel suo genere.

Leggi l'Articolo
no image

SteamWorld Dig - Recensione.

Siete stanchi di Minecraft e di tutti i suoi cloni che non aggiungono veramente nulla all'esperienza originale di gioco? Siete alla ricerca di un titolo che, pur ispirandosi al popolarissimo rompi/piazzablocchi, offra un'esperienza unica, diversa e divertente?
Allora seguitemi, perché in queste righe vi presenterò qualcosa che potrà davvero intrigarvi, un titolo che ha ricevuto i complimenti da Notch in persona, e che da qualche mese è disponibile anche su Wii U. Sto per parlarvi di SteamWorld Dig.

PASSATO... E FUTURO!?
I primi minuti in SteamWorld Dig spiazzerebbero chiunque: vedere dei robot in un'ambientazione in perfetto stile western non è proprio una cosa che si vede tutti i giorni, e potrebbe causare qualche perplessità anche ai giocatori meno impressionabili.
Dopo aver selezionato un file di salvataggio vuoto, verremo subito catapultato in questo strambo mondo, ed impersoneremo un robot di nome Rusty, alla ricerca dello zio minatore misteriosamente scomparso nel sottosuolo di Tumbleton, una piccolissima cittadina - conta nientepopodimeno che tre abitanti all'inizio del gioco! - della quale i suoi minerali facevano girare l'economia.
I primi minuti di gioco avranno un ritmo abbastanza lento, tra tutorial e spiegazioni varie, ma non lasciatevi ingannare, perché, una volta imparati i semplici rudimenti dell'arte mineraria, sarà facile farsi catturare dall'ambientazione 'agrodolce' e dalle meccaniche originali del gioco.

PER UN PUGNO DI DIAMANTI
Il nostro obbiettivo principale in SteamWorld Dig sarà semplicemente quello di scavare in profondità distruggendo blocchi di terra quadrati che talvolta conterranno minerali alla ricerca di indizi lasciati dallo zio di Rusty, tra i quali potremo trovare numerosi power-up che ci torneranno davvero utili nell'esplorazione. Districandoci nel sottosuolo in 2D, che diventerà sempre più pericoloso ed inospitale man mano che scenderemo, potremo incontrare strani nemici vermiformi e/o umanoidi, caverne che nascondono tesori o teletrasporti per la superficie. Una volta riempito l'inventario però, dovremo tornare in città: rivenderli ci farà guadagnare soldi e farà 'salire di livello' la città, la quale potrà offrirci attrezzi migliori, potenziamenti ed oggetti nuovi.
Dovremo quindi stare attenti al modo che sceglieremo per scavare: potrebbe risultare difficile uscire da certe situazioni!

SICUREZZA SUL LAVORO

Ma entriamo più nel dettaglio: per quanto riguarda il gameplay, oltre all'inventario espandibile tramite negozio, avremo a disposizione tre statistiche distinte, ognuna delle quali avrà la rispettiva barra sullo schermo: l'energia vitale, la quale diminuirà per mano di cadute, esplosioni vicine o attacchi nemici. Ovviamente al suo esaurimento il nostro Rusty s'infrangerà in mille pezzi, perderemo ogni minerale che avevamo in quel momento nell'inventario, e dovremo spendere una piccola somma di denaro per essere riparati sul luogo dell'incidente. Anche se i nemici non sono molto minacciosi, è
consigliabile fare molta attenzione, specialmente quando si trasportano minerali di valore: potremo pentirci di non aver calcolato bene la distanza di caduta o l'eventualità di ritrovarci faccia a faccia con un verme sbucato da qualche blocco circostante.
Oltre alla classica vita, rappresentata dal solito cuore, avremo a disposizione un serbatoio d'acqua, utile per usare vari strumenti a vapore reperibili fin dalle prime fasi del gioco, che ci aiuteranno a muoverci con più libertà e/o a scalfire anche le rocce più dure.
Infine anche l'illuminazione sarà limitata, ed una volta esaurito il combustibile non riusciremo a vedere la tipologia del blocchi che ci circondano, anche se non sarà una penalizzazione così grande: basterà piazzare una lanterna, raggiungere la superficie o avere un po' di fortuna sconfiggendo qualche nemico minore per riempire la relativa barra.
Tutte e tre queste statistiche fondamentali saranno migliorabili attraverso il negozio di potenziamenti, come, tra l'altro, gli oggetti fondamentali che troveremo durante le nostre avventure in miniera.

AMBIENCE A 360°

Sia il comparto audio che quello video di SteamWorld Dig sono perfettamente coerenti allo stile ed al genere del gioco: le musiche ricordano le desolate lande del far west, piene di polvere, sole e ricche di sorprese, mentre il design di ambienti, personaggi e strumenti è curato fin nei più minimi dettagli.
Insomma, soundtrack e stile grafico, aggiunti al coinvolgente gameplay descritto in precedenza, rendono l'esperienza di gioco di SteamWorld Dig davvero piacevole ed accattivante.

E IL GAMEPAD?
Per quanto riguarda l'utilizzo del GamePad, quest'ultimo ci sarà utile per orientarci e per avere sempre sott'occhio il nostro inventario. Nessun utilizzo innovativo, ma fa il suo lavoro, semplificando notevolmente l'approccio con il gioco.

In definitiva, checchè si voglia dire, SteamWorld non è paragonabile a Minecraft, se non per il fatto che è presente un piccone e dei minerali: ha uno stile tutto suo ed un gameplay che, seppur ispirato al colosso della Mojang, lo distacca da quest'ultimo in numerosi aspetti
Non c'è nient'altro da aggiungere. SteamWorld Dig è un titolone indie, e di certo vale la pena farsi un giro a Tumbleton, specialmente se si è in cerca di un'esperienza di gioco spensierata, unica e divertente, che riuscirà a galvanizzare la nostra attenzione pur non offrendo chissà quante ore di gioco e non basandosi su una trama particolarmente studiata.

SteamWorld Dig è #InDueParole:

- ACCATTIVANTE, grazie al contrasto tra ambientazioni, personaggi e gameplay, che lo rende una valida alternativa ad i numerosi titoli poco innovativi che si trovano in giro;
- ASSUEFACENTE, in quanto ha un concept davvero molto semplice ma allo stesso tempo d'effetto, che riuscirà a divertirci per tutto il tempo che saremo disposti a concedergli.

VOTO: 8.5

PRO

- ambientazioni ed atmosfera davvero ben riusciti;
- gameplay semplice ma d'effetto;
- utilizzo del GamePad non del tutto marginale;

CONTRO

- longevità limitata;
- inizio un po' sottotono.

Nessun commento:

COMPRA CON NOI

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

Per ogni copia acquistata con questo link contribuirai a tenere vivo il progetto Nintendo Galaxy.

Ti ringraziamo per il supporto.

Acquista Ora