Logo Nintendo Galaxy

Perché giocare a The Legend of Zelda su Nintendo Switch.

Conosciamo bene la fama di questa saga, ma è sempre bello ripercorrere le ragioni per cui Zelda è davvero un'esperienza unica nel suo genere.

Leggi l'Articolo
Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha - Recensione.

Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha - Recensione.

Erano anni che tutti li aspettavano: ancora prima che venissero annunciati tutto il popolo del web cercava indizi ovunque. Era confermato da tempo, lo sapevamo tutti in qualche maniera innata, e quando è arrivata la notizie che i nostri desideri e le nostre premonizioni si erano rivelate vere, un urlo di giubilo si è levato dal web: pagine Facebook, canali di Youtube e siti specializzati si sono fatti con entusiasmo portatori della notizia,
Ma questi remake sono stati davvero all'altezza delle aspettative, o si sono rivelati un'immensa trovata commerciale - come la maggior parte dei 'remastered' rilasciati dalla concorrenza negli ultimi tempi - per rialzare le vendite della grande N?

Rubino Omega  e Zaffiro Alpha risentono di alcuni problemi di X & Y purtroppo, come ad esempio la vertiginosa perdita di frames quando si effettuano battaglie con l'effetto 3D acceso, oppure il condividi esperienza che, attivato, funzionerà per tutta la squadra, facilitando notevolmente il tutto, ma le piacevolissime aggiunte, che sto per descrivervi, renderanno questi remake veramente molto piacevoli, specialmente per i fan di lunga data.

PROFESSOR GADGET?
La particolarità che rende unici i due è la ricchezza di strumenti ed utilities che avremo a disposizione fin dalle prime ore di gioco. Chi, nel 2003, ha avuto a che fare con il PokéNav, il gadget che univa cellulare, pokédex e mappa, verrà completamente spiazzato dal nuovissimo MultiPokéNav, che aggiungerà numerose funzioni, alcune già introdotte in X & Y, quali Pokémon Io & Te, il PSS, il SAV, altre completamente inedite. Queste ultime, in particolare, sono due: il Navitalk ed il Navidex.
Il primo è una TV portatile, che ci riempirà di informazioni utili e programmi divertenti, l'altro, invece è un potentissimo strumento che rivoluziona completamente il metodo di ricerca e di cattura dei pokémon: infatti sarà fornito di una mappatura - in un piacevolissimo stile retro - di ogni zona della regione, e ci segnalerà gli esemplari catturabili. Ma non finisce qui: infatti sono presenti degli speciali eventi di gioco che ci permetteranno, con l'aiuto del Navidex, di catturare esemplari con mosse, oggetti ed abilità unici, e qui si concatena una piccola innovazione nel sistema di controllo, che prevede l'esecuzione di un 'passo furtivo' effettuando una leggera pressione sul pad di movimento.

HOENN ALL'ENNESIMA POTENZA.
Vedere Hoenn dopo ben 11 anni, con il motore grafico che ha reso X & Y una novità assoluta ed inattesa fa un certo effetto, ed a tutto ciò si aggiungono la buona quantità di brevi intermezzi in 3D e la vivace gamma di colori, che renderanno la nostra avventura  molto più piacevole da vivere.
I modelli dei personaggi principali sono stati completamente rimodernati e tirati a lucido, e, per quanto riguarda i paesaggi, sono davvero molto fedeli all'originale, anche se qualche modifica -  che non ho intenzione di spoilerarvi - è stata apportata. Inoltre gli sfondi dei combattimenti e delle evoluzione sono stati curati veramente bene, anche se a tratti risultano - forse volutamente - pixelosi. Una nota negativa dell'assetto grafico sono i numerosi 'switch' - il lasso di tempo nel quale stiamo entrando in una casa e lo schermo è nero, per intenderci - tra i vari scenari, che spezzeranno un pochino il gioco.

PERO'... CHE PANORAMA!
Le novità non finiscono qui: sono stata infatti migliorate le animazioni delle varie mosse utilizzabili al di fuori del gioco, in particolare Surf e Sub, ma quello che stupisce di più è l'introduzione dell'ipervolo, che ci permetterà di esplorare dall'alto tutta la mappa della regione, in groppa al nostro fedele Latios/Latias, creando un effetto suggestivo ed inedito nella serie.

POKEMON... CROSSING!?
Le basi segrete sono tornate in tutto il loro splendore di un tempo, con molte più opzioni di personalizzazione ed il supporto della funzionalità StreetPass per lo scambio di dati (nei vecchi Rubino e Zaffiro bisognava collegarsi con l'apposito cavo e selezionare una particolare opzione per visionare nel proprio mondo le basi segrete dei propri amici).
Sarà possibile inoltre creare una sorta di Team con i propri amici, che saranno presenti nella nostra base segreta e sfidabili da eventuali ospiti.
Purtroppo è stata rimossa la personalizzazione del personaggio, come i vestiti, che erano stati introdotti in X & Y.
Peccato, perché avrebbero contribuito all'atmosfera secondaria molto alla Animal Crossing.

E DOPO LA LEGA?
Ultimamente la longevità dei giochi marchiati Game Freak è salita alle stelle grazie ad una serie di piacevoli aggiunte post-lega che sono riuscite a mantenere alto il divertimento, offrendo novità e alcune funzioni esclusive, e questi nuovi episodi per fortuna non sono un'eccezione alla regola.
Molti di voi avranno sentito parlare di un certo 'Episodio Delta'. Bene, ecco a cosa ci potremo dedicare dopo aver fatto fuori i Superquattro ed il Campione. Questo speciale evento sarà pieno di chicche, e Rayquaza sarà soltanto una piccola parte...

CONCLUSIONI
In definitiva Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha sono dei remake più che godibili, specialmente per i giocatori di vecchia data, ma anche per i neofiti, ed offrono un buon numero di aggiunte e novità, ma allo stesso tempo risentono di un'uscita leggermente prematura: certe idee potevano essere sviluppate meglio, ed i difettucci tecnici di X & Y avrebbero dovuto essere risolti.

Per dirla #InDueParole, Pokémon Omega Rubino e Zaffiro Alpha sono:
- GIOVANI, perché, pur essendo i remake di un gioco uscito ben undici anni fa riescono ad unire il pubblico di nostalgici e quello dei neofiti, offrendo simpatiche innovazioni, ma allo stesso tempo non disdegnando citazionismo e stile retro;
- PIACEVOLI, infatti l'interfaccia di gioco rende gli ultimi remake di casa Nintendo veramente godibili, sia al livello di gameplay, sia al livello puramente estetico.
OTTO PUNTO CINQUESU 10
PRO
- numerose citazioni del passato;
- longevità altissima;
- il MultiPokéNav è davvero un gioiellino;
- paesaggi ben fatti, con piacevoli aggiunte.


CONTRO
- ha gli stessi difetti tecnici di X & Y;
- alcune idee non sono state sviluppate a dovere.

Nessun commento:

COMPRA CON NOI

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

Per ogni copia acquistata con questo link contribuirai a tenere vivo il progetto Nintendo Galaxy.

Ti ringraziamo per il supporto.

Acquista Ora