Logo Nintendo Galaxy

Perché giocare a The Legend of Zelda su Nintendo Switch.

Conosciamo bene la fama di questa saga, ma è sempre bello ripercorrere le ragioni per cui Zelda è davvero un'esperienza unica nel suo genere.

Leggi l'Articolo
Super Smash Bros. per Wii U & per 3DS.

Super Smash Bros. per Wii U & per 3DS.

SUPER SMASH BROS:
PRIME IMPRESSIONI.
Speciale
Di Matteo il 16 Giugno 2013
E32013

Una panoramica nel villaggio di Animal Crossing, la casella postale con una lettera all’interno. Così ci viene presentata la prima novità dei due nuovi Super Smash Bros., dove il “Villager” (lo chiameremo così) riceve l’invito per fare da portabandiera per la fortunata serie di Animal Crossing nel nuovo, rissoso gioco Nintendo: Super Smash Bros. Il trailer, poi, prosegue con una rapida successione dei veterani (Super Mario, The Legend of Zelda, Metroid, Kirby, Star Fox, Kid Icarus, Donkey Kong, Pokémon), che sicuramente tutti si aspettavano. 


Ora è il momento di delineare le differenze: infatti, per la prima volta, Super Smash Bros. avrà sia una versione casalinga (Wii U) sia una versione portatile (3DS); per la console a due schermi intravediamo zuffe in scenari di giochi che si sono particolarmente distinti per DS e 3DS, come il treno di Link in Zelda Spirit Tracks, piattaforme di Super Mario 3D Land e la stanza dei cani di Nintendogs. In seguito si passa al Wii U, con una conseguente trasformazione grafica di Mario; anche qui, ovviamente, risse a volontà, però in posti come Oltrenuvola, la città sospesa nel cielo di Zelda: Skyward Sword; e rieccoci al “Villager”, il simpatico abitante che sembra aver voglia di dire la sua: infatti non è affatto indifeso come sembra, ma potrà utilizzare vari strumenti dal suo arsenale, come il retino, la fionda, una palla da bowling, un vaso e sarà in grado di rimanere sospeso in aria grazie a dei palloncini; inoltre possiede abilità da non sottovalutare, come quella di assorbire attacchi nemici e rispedirli a sua volta o quella di piantare un albero, tagliare il tronco con un’accetta e farlo precipitare sopra il malcapitato. Cosa dire, fin’ora la prima impressione non può che essere positiva, anche solo da queste prime immagini. 


Ancora prima di aver tempo di riprendersi da così tanta epicità (che caratterizza ogni capitolo della serie di SSB) e di aver ripreso fiato, ecco un ulteriore chicca: un personaggio misterioso sta per fare la sua apparizione. Forse non tutti se lo aspettavano, ma è stato svelato proprio lui: il fiore all’occhiello della Capcom, Mega Man, fa il suo ingresso trionfale nella mischia. Sembra però che sia stato preso alla sprovvista, non aspettandosi le incredibili mosse dei suoi avversari, e le sue prime lotte finiscono male; forse non fa per lui? No, il contrario! Non ha ancora minimamente mostrato tutte le sue potenzialità; infatti Mega Man può modificare il suo chip e utilizzare le abilità dei vecchi nemici sconfitti. Ora per Mario e compagnia non sarà più una passeggiata! Con le lame di Metal Man, la bomba di Crash Man, lo scudo di foglie di Wood Man, la spada di fuoco di Sword Man e tante altre, le sue tecniche di lotta sono veramente imprevedibili! 


A questo punto sembra veramente che questi nuovi Smash Bros. abbiano veramente esaurito tutte le frecce del loro arco… ma eccoci presentata davanti la novità più inaspettata di tutte! Mentre ce la ridiamo per la scenetta comica che vede Mario, Link e Kirby alle prese con alcuni esercizi ginnici, una figura femminile li spazza via con un solo colpo di mano! Sto parlando della “Trainer” di Wii Fit, la regina del fitness che con agilità e scioltezza si è fatta avanti per avere anche un suo posto nella rissa.


Dopo questa ondata di notizie, possiamo finalmente ragionare a mente fredda. Indubbiamente, le informazioni in nostro possesso non sono ancora molte, ma possiamo lasciarci sfuggire, appunto, le prime impressioni. Sicuramente sia la versione per Wii U sia quella per 3DS avranno delle peculiarità che saranno uniche e probabilmente si potranno connettere per, magari, scambi di informazioni e altre svariate cose; quindi per gli appassionati della serie sarà quasi un obbligo l’acquisto di entrambi. Differenze sostanziali le troviamo nella grafica dei personaggi, negli scenari e, quasi sicuramente, anche nei personaggi stessi. Uno dei contenuti che tutti vorranno vedere presente è, senza dubbio, la presenza di una modalità storia, come l’indimenticabile “Emissario del Subspazio”, presente in Brawl; ancora non è stato rivelato niente di ufficiale, ma incrociamo le dita e speriamo bene. Gli sviluppatori hanno già affermato di non fare caso alla grafica mostrata nei trailer perché è ancora tutta da definire, anche se sembrava già spettacolare così. Quindi non si può dire che le prime impressioni non siano positive, anche se, volendo trovare il pelo nell’uovo, alcuni si sono lamentati della presenta della “Trainer” di Wii Fit, sopra citata, per via della sua incompatibilità con la lotta e perché la sua presenza sia stata indotta da un solo scopo commerciale. Secondo me, non bisogna farsi pregiudizi e ritengo che chiunque sia ben accetto nella mischia, perché tanto poi ognuno potrà decidere che personaggi utilizzare e quali no. Per quanto riguarda i controlli, Sakurai ha affermato in un’intervista che il GamePad del Wii U sarà inutilizzabile in multiplayer, per non avvantaggiare nessuno. Inoltre per creare un certo equilibrio da Wii U e 3DS vorrebbero evitare i controlli touch screen, così come cercheranno di creare lo stesso equilibrio tra i vari controller per la versione casalinga. Da alcuni video girati negli stand dell’E3 2013, invece, si può vedere bene come i movimenti dei personaggi siano più fluidi, il che rende il gioco addirittura più avvincente del suo predecessore. Infine ritengo sia per noi una fortuna l’assenza di DLC per questi due nuovi capitoli, perché sarebbe stata una maniera scorretta per aumentare i guadagni (anche se l’argomento si potrebbe approfondire, ma Smash è una colonna portante della grande N ed è giusto che sia completo fin dal principio). 


"Sicuramente Sakurai e i suoi stanno lavorando per offrirci dei giochi divertenti e stando attenti ai minimi dettagli. Il 2014, l’anno di uscita di questi due capitoli, è ancora lontano e aspettiamo trepidanti nuove news che saranno sicuramente svelate nel corso di questi lunghi mesi d’attesa." 


LIVELLO DI ATTESA 10

Nessun commento:

COMPRA CON NOI

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

Per ogni copia acquistata con questo link contribuirai a tenere vivo il progetto Nintendo Galaxy.

Ti ringraziamo per il supporto.

Acquista Ora